Elekti kolorojn : grizaj Verda kaj ruĝa Blanka kaj nigra
Ĝisdatigita ĵaŭdon la 20an de aprilo 2017 . Ĝis nun estas 2473 tekstoj   Rss  Indekso  Privata spaco  Kontakto
Venonta kongreso | SAT-kulturo | Libroj | Dokumentoj | SAT-organo | Frakcioj | Fakoj | Informoj | Ligoj | Arĥivoj | Membriĝi
Itala ‑ Italiano

Nella stessa rubrica

puce Arciesperantoretletero n. 45.
puce Che cos’è la SAT ?
puce Dichiarazione 2009
puce Dichiarazione dell’86° Congresso della SAT - Associazione Mondiale Anazionale
puce Dichiarazione e Risoluzione operativa del Congresso di Sarajevo (agosto 2011)
puce Esperanto ? Che cos’è ?
puce Esperanto: strumento adatto per attivisti sociali
puce Incontro mondiale di lavoratori senza barriere linguistiche
LINGUA E TRADUZIONI DELL'ARTICOLO

Dichiarazione e Risoluzione operativa del Congresso di Sarajevo (agosto 2011)

DICHIARAZIONE

JPEG - 15.9 Kb

L’ 84° Congresso della Sennacieca Asocio Tutmonda (SAT: Associazione Mondiale Anazionale), riunito a Sarajevo dal 30 luglio al 6 agosto 1911, sottolinea che il proprio statuto esorta i soci ad agire in diversi campi. Quest’ anno il tema del congresso era “Globalizzazione e fenomeni nazionali”.

Il Congresso
- propone, in accordo con l’ indirizzo operativo degli esperantisti locali, che il Consiglio d’ Europa per uno dei prossimi anni proclami Sarajevo - ferocemente aggredita durante la guerra bosniaca e tuttavia città tuttora vivacemente culturale - Metropoli Europea della Cultura;
- partecipa al dolore per la strage avvenuta a Oslo, e segnala le terribili conseguenze di qualsiasi forma di terrorismo;
- indirizza agli Ambasciatori di Cina, Pakistan, Russia, Stati Uniti e Bosnia- -Erzegovina un appello affinché i governi di questi Paesi sottoscrivano e ratifichino la Convenzione di Ottawa che vieta le mine antiuomo, e la Convenzione di Oslo che proibisce i lanci balistici di bombe;
- chiede al Presidente della Commissione Europea che l’aiuto finanziario alla Bosnia -Erzegovina venga incrementato per rendere possibile il completo sminamento del suo territorio entro il 2019;
- constata che si aggravano i danni ecologici, sociali ed economici provocati dai nazionalismi e dal capitalismo;
- constata che tutti coloro che per tali cause soffrono la guerra, o la rapina del proprio paese e della propria famiglia, per sfuggire a tali disumane condizioni di vita divengono emigranti-rifugiati, ovunque respinti; e che le stesse cause costituiscono un grave pericolo per l’ aumento dell’ inquinamento atmosferico e il conseguente aumento termico planetario;
- constata che le autorità politiche e finanziarie non prestano sufficiente attenzione alle conseguenze negative dei danni ecologici;
- segnala i pericoli derivanti dallo sfruttamento dell’ energia nucleare, causa di catastrofi mondiali 25 anni fa a Cernobil e quest’ anno a Fukushima;
- condanna le iniziative dei governi tese a impedire le lotte sociali con la repressione degli attivisti, e in particolare del governo serbo che a Belgrado insiste con processi persecutori contro gli anarchici, nel tentativo di separarli dalla classe lavoratrice.

Risoluzione operativa

PNG - 31.8 Kb

L’ 84° Congresso della Sennacieca Asocio Tutmonda (SAT) riunito a Sarajevo dal 30 luglio al 6 agosto 2011,
- esorta i soci SAT a redigere rapporti sugli avvenimenti della propria regione seguendo l’esempio di un socio giapponese sulla catastrofe di Fukushima;
- esorta nuovamente i soci a versare regolarmente la quota di iscrizione all’inizio dell’ anno, e a ricercare l’ adesione di nuovi soci;
- invita il Comitato Esecutivo a organizzare un concorso aperto, per la realizzazione di materiale informativo più efficace nel presentare al pubblico la SAT e i suoi scopi;
- esorta i soci a organizzare convegni della SAT in tutti i congressi locali, regionali e settoriali cui partecipano;
- invita a elaborare un testo adatto per rispondere in rete alle frequenti domande: “che cos’è la SAT?”, “quali sono i suoi scopi e le sue attività?”
- accetta la proposta di creare una sezione artistica per utilizzare con efficacia le opere già prodotte da musicisti e artisti soci SAT;
- constata ancora una volta il lavoro efficace della EFK “Eldona Fako Kooperativa” (Sezione Editrice Cooperativa), in particolare per il documentario “Esperanto” ora in fase di completamento; esorta ancora i soci a contribuire alla sua definitiva realizzazione: ogni circolo SAT procuri di organizzare almeno una proiezione pubblica del film, e se possibile prenoti copie del DVD che sperabilmente sarà pronto verso la fine dell’anno;
- propone che ogni anno parte delle entrate della SAT venga versata su un conto particolare intitolato “Eldona Fonduso”, (fondo editoriale, provvisoriamente EFK);
- invita tutti i compagni a contribuire di più al “Sennaciulo” e alla “Sennacieca Revuo”;
- invita il Comitato Esecutivo a continuare la collaborazione con la IFEF (Internacia Fervoja Esperanto-Federacio);
- prega il Comitato Esecutivo che nel prossimo congresso le condizioni congressuali materiali abbiano un carattere adeguato alla SAT, e che i materiali turistici abbiano un carattere culturale.


Traduzione: Sen Rodin

 

Sennacieca Asocio Tutmonda (SAT)

67 av. Gambetta
FR - 75020 Paris

Retadreso : kontakto@satesperanto.org
Pri financaĵoj : financoj@satesperanto.org
Retejo : http://satesperanto.org/
Tel : (+33) 09 53 50 99 58

Poŝtkonto n-ro 1234-22 K, La Banque Postale, Paris
IBAN : FR41 2004 1000 0101 2342 2K02 064
BIC : PSSTFRPPPAR
Konto de SAT ĉe UEA : satx-s
Konto de SAT ĉe PayPal : financoj@satesperanto.org

Por renkontiĝi kun SAT-anoj en Parizo, informiĝu ĉe la sidejo de SAT-Amikaro

Se vi havas demandojn pri SAT, skribu al la SAT-oficejo en Parizo
aŭ al via peranto

Pri teknikaj problemoj sur la paĝo, skribu al paĝo-aranĝulo.

Privata ejo
Danke al spip

PNG - 436 bitokoj
fabrikita en esperantio